Major

Intervista ai Major

Con questo articolo approfondiamo la conoscenza dei Major, in gara ai LMA 2016 per la categoria Best Demo con la canzone “Prigioniero”.

CLICCA QUI PER ASCOLTARE LA CANZONE E VOTARLI!

 

Di cosa parla la canzone con cui partecipate al contest?

La canzone che abbiamo scelto si intitola “Prigioniero”. Il brano parla di una storia d’amore finita e vuole comunicare all’ascoltatore finale una determinata situazione di sofferenza dovuta proprio a questa rottura (da li il titolo Prigioniero). Il ritornello è un messaggio diretto, forte e chiaro, una vera e propria presa di posizione verso una donna che ormai è dimenticata e non può più fare niente per ricostruire il passato.

 

Parlateci del vostro progetto/band. Che genere fate? Quali sono i temi principali delle altre vostre canzoni? Quali sono i vostri punti di forza e quali invece gli aspetti su cui volete migliorare?

I Major sono una band pop/rock. Nelle nostre canzoni sentirete parlare di amore e di situazioni che succedono ogni giorno ai ragazzi della nostra età con un occhio critico verso una società nella quale spesso conta più l’apparire dell’essere.
A nostro avviso i punti di forza dei Major sono la forte amicizia che lega tutti i componenti della band e la voglia di fare musica, ispirandoci ai grandi del pop internazionale come i Maroon 5, i Coldplay etc. Un altro punto di forza, che secondo noi è molto importante, è il genere che proponiamo. Un pop che arriva alla gente grazie a melodie fresche ed orecchiabili e che non si restringe solo ad una parte di pubblico come magari può succedere con altri generi. Sicuramente abbiamo dei punti su cui lavorare come ad esempio la tenuta del palco durante i concerti e in particolare modo il sound, cosa che dovrà caratterizzarci nel futuro dalle altre band. Siamo molto motivati e lavoriamo ogni giorno per migliorarci, curando ogni minimo dettaglio.

 

Avete 3 desideri per migliorare la scena musicale livornese. Cosa chiedete? 

Per migliorare la scena musicale Livornese chiediamo ai gestori dei locali e alle amministrazioni competenti una elasticità superiore a quella dimostrata fino ad adesso. Troppo spesso non viene dato spazio a band come noi emergenti solo per il fatto di non essere nel “giro”. Non pensate male, per “giro”, intendiamo musicisti di alto livello che da anni suonano e si esibiscono nei pochi locali dove ancora si fa musica dal vivo, che con il tempo e l’esperienza si sono guadagnati l’opportunità di essere sempre in prima linea nelle scelte dei locali. Ciò non toglie che anche band come noi o come le altre che partecipano a “Best Demo” possono fare un concerto alla stessa qualità dei nostri colleghi citati poco prima. Basterebbe solo dare l’opportunità e non fermarsi davanti al nome e all’età di un musicista. Dobbiamo valorizzare locali come il The Cage, dando la possibilità a tutti di potersi esibire e di mostrare le proprie qualità a prescindere dal genere e dall’età media dei musicisti.

CLICCA QUI PER ASCOLTARE LA CANZONE E VOTARLI!

 

 

Lascia un commento